Cerca
  • lapedagogistariccia

Libri liberi: Mi dicevano che ero troppo sensibile



Nel mio caso venivo bollata anche permalosa o scontrosa. Della serie "non-ti-si-può-dire-bella-che-fai-che-te-la-prendi-subito", detto, ridetto e stradetto dalle persone che immagini debbano capirti di più. E invece...

Con questo libro sono riuscita a fare ordine, ho capito di essere una "Persona Altamente Sensibile" il che significa che sento le situazioni, i modi di fare e le cose che vengono dette in una maniera più di pancia, con uno stato emotivo più forte e che non è sempre facile gestire o comunicare agli altri.

(ah, se stai leggendo qui, probabilmente lo sei anche tu!)


Il libro inizia dall'esperienza personale dell'autrice che da quando è bambina avverte e percepisce le situazioni e le diverse esperienze relazionali in maniera amplificata, come se fossero a un volume troppo alto per lei, facendola sentire sempre sbagliata e fuori luogo; crescendo si manifesta sempre più la necessità di dare un nome a questo suo modo di vivere le emozioni e con gli anni, grazie soprattutto a studi molto recenti, scopre che il suo modo di essere è quello di una persona "Ipersensibile", una persona con un tratto caratteriale che ha "un'emotività molto più sviluppata della media" e partendo da questa consapevolezza racconta in maniera molto precisa le strategie e il lavoro personale che ha svolto su di lei, per condividere come il suo "sentire sulla pelle" sia una condizione da vivere in tutti i suoi aspetti migliori e imparare con il tempo a gestire i momenti difficili.

E' un percorso di vita, un viaggio fatto di tantissimi alti e bassi, ma essere consapevoli del proprio modo di sentire, permetterà di imparare ad alleggerirsi di pensieri e situazioni negative e forse l'aspetto più importante, impareremo a sospendere il giudizio nei nostri confronti accettandoci per come siamo.


Mi è piaciuto perchè... ho colto e compreso molti aspetti di me che non ho mai accettato fino in fondo, poter trovare esperienze simili alle proprie e fare tesoro di consigli utilizzati e da esplorare mi ha aperto ad una nuova prospettiva su di me e sul mio modo di essere.


Te lo consiglio perchè... se sei un persona Ipersensibile potrai trovare tanti spunti e vicissitudini utili al tuo vivere. Se invece sei una persona che conosce e interagisce con persone Ipersensibili comprenderai meglio il loro mondo e soprattutto il loro relazionarsi più complesso e saprai approcciarti meglio al loro sentire.


38 visualizzazioni0 commenti