Cerca
  • lapedagogistariccia

Cara agenda ti scrivo così mi organizzo un pò...

Se c'è una cosa che ho imparato subito in questa mia vita da pedagogista è che ciò che non è scritto, è perso (verba volant, scripta manent...quanta saggezza questi latini!) e che se non c'è un programma di massima la giornata rischia di farsi piuttosto complicata. Come sopravvivere?La parola chiave è organizzarsi, o meglio imparare ad organizzarsi secondo i propri impegni e necessità (e te lo dice una che non è propriamente sta Marie Kondo, anzi...!),ma se è vero che siamo in grado di migliorarci continuamente, ed è vero, si possono fare grandi cose. Con l'aiuto degli strumenti giusti e parecchi tentativi si può arrivare a creare la propria condizione ideale di organizzazione lavorativa e privata. Se poi, come me, hai una passione/ossessione spasmodica per agende e cartoleria varia, potresti trovare degli spunti più che interessanti!


Agende, quaderni, calendari e non solo...


In questo periodo mi muovo su tre agende e un bullet journal, ognuno con un impiego specifico (e altri due supporti, ma lo scoprirai alla fine...) e "questa è la maxi storia di come la mia vita è cambiata..." (citazione direttamente dagli anni '90!) e li utilizzo così:


  1. La Daily Greatness business planner, detta anche "l'agendona"; su questa scrivo tutto, gli appuntamenti di lavoro, le scadenze, gli impegni personali, gli eventi e qualunque altro cosa voglio tenere a mente, è in inglese, ha delle pagine riservate per la crescita personale ed è molto strutturata; va da gennaio a dicembre 2019. E' la regina della scrivania e conosce ogni cosa!

  2. La Insplagenda, detta anche "l'agendina"; è quella che viene sempre con me, qui riporto tutti gli appuntamenti dell'agendona con le penne colorate, ma in maniera sintetica, è molto semplice e lineare, contiene tutte le frasi motivazionali della @Spora; va da settembre 2019 ad agosto 2020. Con lei vado alla grande ovunque!

  3. Il bullet journal di Flying Tiger detto anche " ogni idea pensata intanto segnala"; utilizzo il bullet per scrivere i vari spunti in maniera spontanea, senza seguire alcuna logica anche perché non ho il benché minimo atto alla decorazione grafico-artistica! Qui posso segnare velocemente e poi rielaborare in un secondo momento tutte quelle idee che mi sembrano valide da poter lavorare; io uso questo perché già lo avevo a casa ma qualunque altro quaderno va benissimo. Evviva il caos creativo!

  4. L'agenda settimanale sempre di Flying Tiger che mi serve per "gestire i socialsss"; gli articoli del blog, i post di Facebook, le foto di Instagram: non è facile (per me!) stare dietro a tutto! Qui segno gli argomenti da trattare, i temi da sviluppare, le migliorie che voglio apportare con il calendario mensile e approfondisco di volta in volta su quello settimanale, anche qui una qualunque agenda adempie benissimo a questo compito. La carta prima dell'internet!


...e per il non solo, perché accontentarsi di queste? In realtà utilizzo anche altri due elementi che si integrano benissimo con quelli precedenti:


  1. Il planner da scrivania di Mr Wonderful shop detto anche "occhio se vede, mente ricorda"; da tenere a portata è un bel colpo d'occhio, comodo soprattutto se le informazioni devono essere condivise a casa o sul posto di lavoro, può essere un buon modo per agevolare organizzazione e comunicazione condivisa. All together now!

  2. Il diario di Flying Tiger detto anche "le pagine della mia vita"; qui è dove ritaglio del tempo per me, una pagina al giorno per fermare i pensieri più importanti o esercitare un momento di gratitudine, mi piace da sempre scrivere e lo faccio prima di tutto il resto è una sana abitudine che permette di dedicarsi un pò a se stessi. Organizzare il proprio tempo per viverlo!


Questo è il mio mondo di carta per la gestione e l'organizzazione di quello che faccio; e tu, sei appassionata/o di agende e cartoleria? Quali sono i tuoi indispensabili? Condividi qui sotto, ogni nuovo spunto è ben accetto!

65 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti